Tutti gli articoli di Antonio Daniele

sabato 14 luglio: pedalando tra le vigne

FESTAMBIENTE 2018 – PEDALANDO TRA LE VIGNE
DEGUSTANDO I VINI BIO DI CASTELVENERE
Appuntamento ore 7,30 stazione centrale
per prendere il treno numero 12414 delle ore 07,50 arrivo alla stazione Fs di Maddaloni alle ore 08,21
A Maddaloni ci incontreremo con il gruppo di “FIAB Marcianiseinbici” e proseguiremo per Castelvenere con UN PERCORSO DI CIRCA TRENTACINQUE CHILOMETRI DI SOLA ANDATA
Il Ritorno é previsto in treno alle ore 18,52 dalla stazione FS di Telese Cerreto ed arrivo alla stazione Fs di Caserta alle ore 19,37
partenza da Caserta alle ore 20,07 arrivo a Napoli alla stazione centrale alle ore 20,55
Il programma prevede un itinerario in territorio di Castelvenere
dalla Località Marraioli al centro urbano, con tappa alle
cinque aziende vitivinicole che hanno produzione biologica
e/o utilizzano energie rinnovabili.
In ogni tappa si svolgerà una breve visita con degustazione gratuita.
Ai visitatori verrà consegnata all’arrivo alla prima tappa una sacca portacalice.
Sarà possibile fare l’acquisto comune di bottiglie di vino nelle aziende, con consegna successiva.
Programma:
Ore 10.30
Arrivo a Castelvenere dal Ponte Maria Cristina di Solopaca
e Strada provinciale
Via Martaioli: prima tappa/visita/degustazione alla Canyina Capolino Perlingieri (30 min.) produzione biologica. L’azienda produce anche olio extravergine di oliva www.capolinoperlingieri.com

Via Marraioli-Strada Nazionale Sannitica: seconda
tappa/visita/degustazione all’Azienda Agricola Castelle
(30 min.), produzione biologica. L’azienda ospita spesso degustazioni
con accostamenti gastronomici. www.castelle.it

Strada Nazionale Sannitica: terza
tappa/visita/degustazione all’Antica Masseria Venditti (30
min.), produzione biologica dal 1988, ospita un vigneto didattico con 20 vitigni antichi. www.venditti.it

Ore 13.00
Presentazione dell’ Etichetta CIBO DI QUALITÀ da ENERGIA 100% RINNOVABILE, con la
partecipazione della responsabile energia Katiuscia Eroe di Legambiente Nazionale, nell’Enoteca Comunale.
Brindisi in abbinamento con “grottone”stagionato in grotta tufacea e taralli artigianali all’olio extravergine di oliva.

Ore 14.00
Pranzo su prenotazione
Menù fisso antipasto, primo, acqua e vino presso: Antica Masseria Venditti (€10.00)

Menù fisso antipasto, primo, acqua e vino con degustazione wine & food presso: Azienda
Agricola Castelle (€ 20.00)

Ore 16.00
Visita al centro storico
Percorso emozionale tra cantine tufacee e torre angioina alla scoperta della secolare storia
vitivinicola di Castelvenere.
guida del giornalista ed esperto di storia e viticultura locale Pasquale Carlo
Saranno aperte per l’occasione alcune cantine scavate nel tufo del centro storico, e la Torre
Angioina da poco restaurata, con ascensore. Sosta sul terrazzo panoramico.

17.00
Via Orto del Borgo- Via Borgo antico –via Curtole Quarta tappa/visita/degustazione alle Cantine
Giacomo Simone (30 min.).
La Cantina ipogea è costruita nel tufo. La produzione è biologica e biodinamica e Giacomo è un
giovane agricoltore. www.simonegiacomo.it

Quinta tappa/visita/degustazione all’ Azienda Agricola Torre Venere. Sentiero rurale sterrato
inedito.
L’azienda è ecocompatibile, con una cura attenta della fertilità del terreno. www.torrevenere.it
Il sentiero, di 300 metri, tra i vigneti ed un bosco di noci dalle Cantine Giacomo Simone
conduce all’Azienda Agricola Torre Venere attraversando con un ponte in legno su un torrente,
ed ha come scorcio una lunga parete in tufo grigio alta 10 metri, con una grotta tufacea che
servì da ricovero antiaereo nella seconda guerra mondiale.
Per questo percorso sono consigliate scarpe comode, ed è possibile portare la bici a mano.
18.00
Ritorno alla strada nazionale sannitica e rientro
N.B. Per questioni logistiche e organizzative si prega di confermare il prima possibile la partecipazione all’evento.
Guide:
Francesco Landolfi 339 6831431
Teresa Dandolo 3387523019
——————————————————————————————-
☐ Regole per una corretta cicloescursione
(grazie agli amici di Firenze Ciclabile)

E’ necessario partecipare alle gite con la bicicletta in ordine: cambio e freni funzionanti, gomme gonfie e adatte al percorso da fare.
E’ necessario portare con sé una camera d’aria di scorta.

Porta sempre un giubbino catarifrangente (va bene anche quello di corredo all’auto) e in caso di uscite serali o notturne, luci sulla bici.

Ti consigliamo di usare sempre il casco, e di indossare indumenti adatti al meteo: da portare sempre con sé una mantellina da pioggia, o un micro-impermeabile, o un K-way o simili.

Porta sempre con te una buona scorta di acqua e qualche snack, un documento e possibilmente il cellulare.

Rispetta sempre il codice della strada.

Nessuno resta indietro.
In caso di rotture o foratura sarai aiutato a risolvere il problema.
Se in qualche salita non ce la fai puoi tranquillamente scendere dalla bici e spingere, oppure riposare. Non è una cosa, siamo amici che condividono una passione, quella del turismo lento, slow. Senza fretta, senza ansia.

L’iscrizione alle gite è da ritenersi autocertificazione di idoneità fisica. Fiab Napoli Cicloverdi non si assume responsabilità per eventuali incidenti o danni a persone o cose che si verificassero prima, durante e dopo l’escursione.

Importante
Fiab Napoli Cicloverdi non è un tour operator da cui pretendere professionalità turistica, per cui non è concepibile considerare l’organizzatore (che è un/una volontario/a e per questo meritevole di rispetto) alla stregua di colui/colei che debba risolvere tutti i più disparati bisogni.

Qualsiasi difficoltà si presenti, sia organizzativa che logistica, va affrontata collettivamente, senza delegare la sua soluzione all’organizzatore di turno: è una questione di rispetto per chi ha più lavorato.

Buona cicloescursione!

domenica 15 luglio: L’azzurro del mare di Erchie

Guida : Francesco Landolfi 3396831431
giornata al mare blu di Erchie
l’incontro con gli iscritti FIAB avverrà alle ore 07,30 circa alla stazione FS di Piazza Garibaldi al binario del treno regionale 3455 che ci porterà dopo 43 minuti a salerno .
Il treno su descritto partirà alle ore 07,55 .
07:55 Napoli Centrale Arrivo 08:38 Salerno
Treno Regionale 3455
munirsi di due biglietti da 4,70 € ciascuno .

Dopo breve sosta glicemica all’uscita della stazione di salerno si monta in bici per andare dopo undici km circa alla spiaggia libera di erchie dove potremo tuffarci nel suo mare blu .
sotto il link di google maps
https://goo.gl/maps/8qwKDxrqWHp.
Il ritorno sarà libero in base alla resistenza al sole di ognuno.
Portarsi colazione al sacco anche se in spiaggia vi è un ristorante bar dove potete mangiare di tutto .
Sotto il link per i treni del ritorno, sono da evitare i metropolitani in quanto impiegano una vita per tornare a Napoli
https://www.lefrecce.it/B2CWeb/search.do?parameter=searchOutputViewer&cFID=SJrGnwunABtZ
PER INFO e prenotazioni essendo i posti treno limitati mandare un whatsup con nome cognome e numero di tessera FIAB al mio numero di cellulare 3396831431
NON AVENDO AVUTO A TUTT’OGGI RISPOSTA DI AUTORIZZAZIONE AL TRASPORTO DELLE BICI IN TRENO ESISTE IL RISCHIO CHE NON CI FACCIANO SALIRE SUL TRENO REGIONALE . VI AGGIORNO PER NOVITA’
LEGGERE BENE SOTTO :
UTILI DI PORTARE CON SE:
– BUON SENSO
– camera d’aria, gonfiatore, giubbotto riflettente
– auricolari per poter rispondere al cellulare senza problemi.
…………….
ATTENZIONE
Non è una gara ma una uscita in bicicletta amatoriale.
Pertanto ognuno, partecipando, tacitamente accetta e si assume la completa responsabilità della propria presenza, dispensando l’Associazione Cicloverdi Fiab Napoli, gli organizzatori ed il capogita da qualsivoglia responsabilità per eventuali infortuni e/o danni di qualsiasi genere e natura, subiti e procurati (per qualsiasi motivo) dai/ai Partecipanti che spontaneamente aderiscono all’escursione amatoriale in oggetto.
…………….
CONDIZIONI DI ANNULLAMENTO
In caso di annullamento, per motivi meteo o qualsiasi altra motivazione, verrà data comunicazione per telefono a coloro che si prenoteranno per telefono
…………………………..
CONOSCO IL PROGRAMMA, FA PER ME?
Non sempre gli accompagnatori sono in grado di intervenire in caso di particolari difficoltà (fisiche, meccaniche).
Ogni partecipante si informi preventivamente sul programma e sul tipo di percorso (chilometri, dislivelli e difficoltà) leggendo la descrizione del percorso oppure contattando la guida mediante Messaggio personale su Facebook.
Chi vuole partecipare deve valutare bene se è effettivamente è in grado di partecipare e se la sua bicicletta è adeguata.
La bicicletta deve essere in perfetta efficienza.
Bisogna assicurarsi che i pneumatici siano in buono stato, gonfi e avere una camera d’aria di riserva; che i freni siano efficienti e il sellino sia all’altezza giusta.
Gli altri partecipanti durante le gite possono darvi una mano in caso di foratura, non possono invece rimediare alle inevitabili conseguenze di una cattiva manutenzione del mezzo.
Con la bicicletta in buono stato vi divertite voi e rispettate gli altri partecipanti evitando di far subire a loro i vostri contrattempi.
La partecipazione alla ciclo-escursione è gratuita.
…………….
Consenso per la privacy. Informativa ai sensi dell’art. 13, d. lgs 196/2003.
I Suoi dati personali saranno utilizzati da Cicloverdi Fiab Napoli per l’invio della newsletter. Questi dati non verranno usati per altri scopi pubblicitari.
Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 potrà esercitare i relativi diritti, fra cui consultare, modificare i suoi dati o richiederne la cancellazione inviando una mail a: cicloverdiposta@gmail.com

Sabato 21 e domenica 22 luglio: 27° Raid Napoli-Golfo di Policastro

Sciopero Trenitalia di 24 ore dalle 21,00 di sabato 21 alle 21,00 di domenica 22 – Per chi deve tornare di Sabato 21 non ci sono problemi iniziando lo sciopero alle 21,00 (i treni che partono entro le 21,00 arrivano comunque a destinazione), il problema ci può essere per chi parte da Policastro la mattina di domenica 22 e il treno garantito parte da Sapri, che dista c.a. 40 minuti in bici da Torre Orsaia, alle 6,27. Le alternative sono: a) tornare in bici almeno fino a Salerno (150 km da dove partono più treni garantiti), b) rimanere domenica per prendersi un giorno di vacanza al mare, dormire un’altra notte alla Gran Pension Lanterna Verde (sempre 25 € con prima colazione e tornare in treno lunedì mattina (la bici paga € 2,00), c) soluzione per i soci FIAB Napoli Cicloverdi in numero limitato di 4 max 5 persone + bici: passaggio in auto mia fino a Salerno da dove partono più treni garantiti o si possono fare i 50 km in bici, d) lo sciopero viene sospeso (magari! lo sapremo il giorno prima)

—————————————

(non competitivo: l’importante non è vincere, non è partecipare, l’importante è ……sopravvivere !!!!!)

Difficoltà *****(*) (più che estremo) solo per “Eroi” ed “Eroine”

 per coloro che parteciperanno è importante indossare il casco avere le luci sulla bici, camera d’aria di scorta, kit riparazione e portare K-way

Anche quest’anno vi sarà una sezione con biciclette “vintage”
denominata “Epica 2018″

Ricorre quest’anno il 27° anniversario del Raid ciclistico Napoli – Golfo di Policastro che vede ciclisti e cicliste “del sabato e della domenica”, rigorosamente “umani”, percorrere un tratto della Ciclopista Sud Eurovelo 6 che un giorno diverrà parte integrante della grande Bicistrada ciclabile italiana, la Ciclopista del Sole, che dal Brennero giungerà fino all’ estrema punta sud della Sicilia: in poche parole….

  ………..      “L’autre Tour”  (l’altro TOUR)


Partenza all’alba e arrivo al tramonto ! (……….all’alba vincerò!)

circa 200 chilometri in bici in un sol giorno!

Dislivello totale c.a. 1989 m

Raduno per la partenza: Napoli piazza Garibaldi (hotel Terminus)

 ore 5.45 di sabato 21 Luglio

Partenza inesorabile: ore 6,00 precise!

La guida del Raid é:

  • Antonio Daniele (il veterano) cell: 3337188318   che potete chiamare per qualsiasi informazione vi sia necessaria

Occorre confermare, per necessità di intercomunicazioni, via sms o whatsapp la propria partecipazione alla guida entro le ore 18,00 di giovedì 20 Luglio e se prima meglio! IL PARTECIPO SU FACEBOOK NON VALE

Attenzione:

Quest’anno il percorso si svolgerà con due varianti delle quali la 1) è la più difficoltosa, in ogni caso vi sarà una guida che conosce il percorso sia per l’una che per l’altra via:

“percorso classico” **** 5 stelle!:

Percorso Classico: Il percorso si svolge prevalentemente sul tratto costiero campano: si attraversano nella prima mattina, con il fresco e poco traffico, le caotiche (ma non di sabato mattina) e interessanti città dell’hinterland napoletano, Portici – Torre del Greco – Torre Annunziata, si superano gli scavi di Pompei e il fiume Sarno e si decolla verso il passo di Cava de’ Tirreni (200 m. slm) – percorrendo quello che una volta era la “carretera” di collegamento  tra l’agro Nocerino-Sarnese e il golfo di Salerno; superato il passo inizia una bella e veloce discesa che ci conduce sul lungomare di Salerno (chilometro 50 – ore 8,30 c.a.- sosta bar 1); da Salerno inizia il lungo (e faticoso) tratto pianeggiante  che, attraversando macchia e pineta costiera, supera  la piana del fiume Sele, i templi di Paestum e  giunge ad Agropoli (chilometro 100, ore 11,00 c.a. – sosta bar 2);

Ad Agropoli si possono unire o partire in anticipo i ciclisti che vogliono provare il brivido del Raid ma non vogliono fare tutti i 200 chilometri e che avranno raggiunto la cittadina in treno per fare i “pochi” rimanenti 105 km.

ad Agropoli il percorso si divide lungo la Variante 1) o la Variante 2)

Variante 1) da Agropoli dove giungiamo seguendo il “percorso classico” illustrato sopra, abbandonando la via del mare, si raggiunge Vallo della Lucania e poi verso la meta di Torre Orsaia percorrendo gran parte della vecchia Strada Statale 19 “delle Calabrie” (ora è anche divenuta parte del percorso della Via Silente) interna al parco del Cilento e molto bella dal punto di vista paesaggistico; questa variante fa aumentare di una stella la difficoltà che passa quindi a ****** 6 stelle! km 90 – (dislivello 1900 metri ) – Agropoli, Rutino, Torchiara, Omignano Scalo, Vallo Scalo, Vallo della Lucania, Cuccaro Vetere, Montano Antilia, Laurito, Alfano, Castel Ruggiero, Torre Orsaia;– link con dettagli della variante 1  da Agropoli qui sotto clicca >>>>qui

Variante 2km 105 – (dislivello m. 1450)– da Agropoli lungo il vecchio percorso classico;

  – link con dettagli dell’intero “percorso classico”clicca >>>>qui

Descrizione Variante 2 Percorso Classico: da Agropoli inizia a scorrere il bel paesaggio del Parco Nazionale del Cilento e, dopo 25 chilometri di saliscendi non eccessivamente impegnativi, si giunge a S. Marco di Castellabate (chilometro 125 ore 12,30 c.a. – sosta fontanella e ristoro frutta e verdura); da qui si percorre la strada costiera con tratti di saliscendi a volte anche duri e assolati e, attraversando gli ameni paesini di pescatori di Acciaroli e Pioppi  (chilometro 140, ore 13,45 c.a. – sosta fontanella),  si giunge a Marina di Ascea, l’antica Velia, (chilometro 155, ore 14,30 c.a. sosta bar facoltativa); si inizia qui una dura salita di 4,5 chilometri  che conduce dal mare ai 240 metri di altitudine del tranquillo paesino di Ascea  – (bello per chi riuscirà a vederlo oltre il sudore misto a lacrime che gli impregnano gli occhi alla sommità della salita, sosta bar 3); premio della fatica: una lunga e rinfrescante discesa interrotta al termine da una salita breve e…maledetta  che non è disdicevole percorrere anche a piedi;

si giunge adesso lungo un bel percorso in saliscendi a Pisciotta e da qui scendendo verso il mare si è attratti dalla visione mitica del Capo Palinuro (chilometro 177, ore 16,00 c.a.  –  possibile sosta bar); da Palinuro si percorre la strada fino all’incrocio nei pressi della foce del fiume Mingardo da dove si devia a sinistra in direzione Sapri verso l’interno e costeggiando il fiume, dopo 5 chilometri, si possono ammirare le gole del Diavolo nei pressi del paesino di S. Severino di Centola; dopo le gole si prosegue in salita (decisa ma non impressionante) e in compagnia dei maestosi ulivi cilentani verso i paesini dell’entroterra, ricchi di reminiscenze bizantine, Poderia e di Celle di Bulgheria insediati nelle verdeggianti falde del Monte Bulgheria, (la stanchezza ormai si fa sentire ma la meta vicina darà la carica finale); superata Celle di Bulgheria (chilometro 190, ore 17,00 circa) ci si rifocilla presso la  fonte di acqua rigenerante e terapeutica immersa nel verde della campagna (ce n’è bisogno!); superato un bivio e ci dirigiamo verso il paesino di Roccagloriosa e da qui si punta in dolce discesa verso Torre Orsaia (Km 190) la nostra meta!

Notizie utili:

Rientro nella stessa giornata: chi non volesse pernottare e cenare può proseguire da Torre Orsaia in direzione Policastro Bussentino in discesa e pianura per c.a. 9 km e giungere alla stazione ferroviaria da cui partono treni Regionali per Napoli che trasportano bici al seguito ogni ora circa (15.16 – 16.53 – 17.40 – 18.54 – 20.30 – 20.53)

BAGAGLI: Consiglio importante per bagagli, portare con sé in piccole borsette che si attaccano al manubrio della bici o al tubo sella o portapacchi un minimale ricambio, si consiglia di non usare lo zainetto o di usarne in aggiunta alla borsetta da manubrio, uno zainetto di minime dimensioni ed eventualmente portapacchi da attaccare a tubo sella; insomma, CARICATE IL CAVALLO E NON IL CAVALIERE! 

Il percorso è di c.a 200 chilometri (100 per chi parte da Agropoli) ed è consigliabile affrontarlo con biciclette da strada o mountainbike con pneumatici lisci (slik), è importante essere in buona forma, che la bicicletta sia in ordine, le località che si attraversano sono le seguenti (a fianco indicazione se c’è treno per eventuali “fughe della salvezza”): Napoli (treno) – Portici (treno) – Torre Annunziata (treno)- Pompei (treno)- Scafati (treno) – Angri (treno) – Cava de’ Tirreni (treno) – Vietri sul Mare (treno) – Salerno (treno)  -Paestum (treno)  – Agropoli  (treno)  – S. Marco di Castellabate – Acciaroli – Pioppi – Marina di Ascea (treno)  – Ascea – Pisciotta (treno)  -Palinuro – Celle di Bulgheria (treno)  – Roccagloriosa-Torre Orsaia.

inoltre sulla variante 1 vi è il treno a Vallo Scalo e poi basta

Vie di fugail percorso segue pressoché la linea ferroviaria Napoli-Sapri per cui chi non riuscisse nell’intento eroico di fare tutto il tragitto in bici può utilizzare il treno (cadenza circa oraria) per giungere a destinazione abbreviando il percorso (non ci sarà squalifica!);

 Consigli utiliPortare con sé i numeri di telefono della guida, stampare o salvare in smartphone e  portare con sé il presente programma, bici in ordine, scorta di acqua e …

SPIRITO D’AVVENTURA…….. !!!

Pernottamento

Si può pernottare presso il “Grand Hotel Pension!” “La Lanterna Verde” via Cairoli 24, Torre Orsaia (SA)chidere del sig. Roberto: pernottamento+prima colazione prezzo speciale Cicloverdi-FIAB € 25,00 a persona (valido anche per gli accompagnatori e sostenitori al seguito) in camera doppia o tripla con custodia bici: telefono per prenotazioni 0974985179 oppure cell. 3351479147

 (occorre prenotare in tempo chiamando direttamente  l’Hotel parola d’ordine “gruppo CICLOVERDI”)

Cena: alle ore 21.30 con tutti i partecipanti prenotati ed i loro parenti, amici, sostenitori che li hanno seguiti a c.a. euro 20,00 a persona (riduzione per i bambini fino a 12 anni). – Ristorante Lanterna Verde (cucina tipica cilentana, possibilità vegetariano) (occorre comunicare in tempo alla guida la partecipazione alla cena indicando anche eventuali altre persone al seguito del partecipante, per bambini fino a 12 anni prezzo cena scontato) 

Ritorno

Per chi non se la sentisse di affrontare il viaggio di ritorno in bicicletta il giorno dopo e vuole farsi un bel bagno a mare verso Acquafredda di Maratea o altre bellissime spiagge della zona, domenica 22 Luglio, vi sono diversi treni da Policastro Bussentino, ecco gli orari:  

7,42 – 12,55 – 13,53 -15,16 (treni poco affollati) e

16,53 – 17,42 – 17,57 – 18,54  – 19,59 -20,33 – 20,53 (treni più affollati) 

partenza treni dalla stazione di Policastro Bussentino (a c.a. 9 km in discesa e pianura da Torre Orsaia)  trasportano tutti le biciclette al seguito e partono 10 minuti prima dalla stazione di Sapri.

Biglietto: Trenitalia da € 10,50 (le bici su Treni Regionali nelle tratte ininterne della Campania il sabato e festivi viaggiano gratis)

è consigliabile procurarsi il biglietto nei giorni prima della partenza a Napoli ed è possibile farlo anche online  >>> http://www.trenitalia.com/

….Buena Ventura!!

sabato 30 giugno: I due passi dei monti Alburni – Memorial Gino Aji

i due passi sui Monti Alburni
Memorial Gino Aji
bici + auto (**** difficile !! – per tutti i tipi di bici)
guida – Antonio Daniele 3337188318
Serra del Corticato
IMPORTANTE: per un miglior coordinamento e per qualsiasi comunicazione importante si invita a comunicare alla guida la partecipazione chiamando via sms o wahtsapp entro giovedì 28 giugno ore 18,00;

ricordiamo il segretario scomparso a dicembre 2008 con questa ciclo-escursione nei luoghi che GinoAji ci ha fatto conoscere ed amare

gino ajiGino Aji

Ciao Gino !!!!

rendiamo omaggio a te che ci hai fatto conoscere il vero “Spirito d’ Avventura”

Appuntamento in auto  Piazza Garibaldi Hotel Terminus h. 7,30
 (ottimizzare i carichi con più bici e persone a bordo !)
partenza auto h 8,00 precise!
Autostrada Napoli-Salerno-Reggio Calabria
uscita Polla (km 125 da Napoli ore 10,00) proseguire per Sant’Arsenio; h 10,15 nella piazza principale del paese si parcheggiano le auto.
Percorso dei due Passi (Passo Serra Corticato e Passo della Sentinella):
Sant’Arsenio, San Pietro al Tanagro, Prato Perillo (si devia a destra) per San Marco, Pozzale,
  “Serra del Corticato”, Sacco, Roscigno*, San Rufo, San Pietro al Tanagro, Sant’ Arsenio.
*A Roscigno ci recheremo a Roscigno Vecchia paese abbandonato  negli anni cinquanta per una frana e che è oggi immutato nel tempo come in un’istantanea scattata sttanta anni fa
Roscigno Vecchia
Partenza in bici ore 10,30 da Sant’Arsenio e rientro  previsto ore 16,00 a Sant’Arsenio
link qui sotto a mappa, dislivello altimetrico, file  . kml per visualizzazione su Google Hearth  e file .gpx per navigatore:
dati percorso:
  • km. totali in bici km. 60,00
  • – dislivello totale metri 1.278
  • – pendenza massima in salita 13% 
  • – pendenza massima in discesa 16%.
Bici in ordine, camere d’aria di scorta, k-way obbligatorio, abbigliamento anche per basse temperature, riserva d’acqua e…….Spirito d’Avventura!
Colazione al sacco con possibilità di approvvigionamenti in loco (BAR)

Domenica 24 giugno: Cicloverdi FIAB Napoli ai “Gigli di Nola”

Guide:

  • Tommaso Arcella 3483687581
  • Alfonso Cucciniello 3383611074

    ANDATA
    DA: Napoli Appuntamento Piazza Nazionale davanti Chalet BARBATO lato ASL 8,45 PARTENZA INDEROGABILE ORE 9,00

    Durata: 2,00 H circa Km 27

    RITORNO
    DA: Nola A: Napoli
    Durata: 2,00 H

    Lunghezza totale: circa km. 50

    ANDATA E RITORNO Strada Provinciale

    Fondo stradale : asfaltato,
    Sicurezza: 75%
    Difficoltà: traffico
    Inclinazione: pianeggiante
    Percorribilità: tutto l’anno
    Bici consigliata: tutte
    Segnaletica dedicata: no
    Ombreggiatura: 65%
    Temi: Religioso, tradizione, natura, cultura

    Tempo di percorrenza: variabile

    TAPPE

    1. Napoli – Nola sosta bar CARRATURO
    (Visita centro Nola)
    2. Pausa pranzo autogestita consigliata sosta alla PAGNOTTA
    3. Nola > Napoli in bici chi vuole ritornare in treno si adoperi per orari e biglietti su line Circumvesuviana EAV

    INFORMAZIONI SUL PERCORSO
    Consigliato a tutti.
    I principianti ed I più lenti sono I benvenuti.
    Uno degli scopi primari dell’associazione è far constatare ai meno esperti, a coloro che non vanno in bicicletta da tanto tempo, a chi, fino a poco tempo fa, non ci sapeva andare, che “SI PUO FARE “, che non è difficile, è utile, piacevole, benefico e rilassante.
    Non è una corsa. È una lenta ciclopasseggiatachiacchierante.
    Nessuno resterà indietro.
    Il ritmo lo da il più lento.

    La partecipazione è da ritenersi autocertificazione di idoneità fisica.

    La responsabilità per eventuali danni a persone o cose è personale.

    L’Associazione FIAB NAPOLI CICLOVERDI , l’organizzatore dell’escursione e la guida non assumono responsabilità per eventuali incidenti e/o danni a persone e/ o cose che si potessero verificare prima, durante e dopo l”escursione.

    INVITI DI CARATTERE GENERALE PER UNA CORRETTA CICLO ESCURSIONE
    È necessario partecipare con la bicicletta avente freni e cambio funzionanti, gomme gonfie ed adatte al percorso.
    È necessario portare con sé una camera d ‘aria di scorta.
    È necessario portare al seguito un gilet catarifrangente ( va bene anche quello a corredo dell’auto).
    È necessario avere le luci anteriori (bianche) e posteriori (rosse); vanno bene anche quelle super economiche da 2 € facilmente reperibili).
    È consigliato di indossare il casco.
    È consigliato di indossare abbigliamento chiaro, adatto alle condizioni meteo.
    E necessario rispettare il codice della strada.

    Evento riservato ai soci FIAB regolarmente iscritti per l’anno in corso.
    Lo scopo primario dell’Associazione è il miglioramento della ciclabilita’ e dell’internodalita’ degli spostamenti
    più pedoni più bici piu belli (tutti e la città).
    È possibile iscriversi anche successivamente. Quota annua €.27,00 comprensiva di assicurazione R.C. (€.20,00 per i familiari dell’iscritto €.10,00 per i figli degli iscritti infraquattordicenni))
    Potete leggere tutti i vantaggi e le convenzioni suhttp://www.cicloverdi.it/come-diventare-socio-cicloverdi.
    Aperto ai non soci quale prima esperienza al fine di incontrarci, conoscerci, provare e trascorrere insieme un momento piacevole in bicicletta, ,per poi valutare la possibilità di iscriversi.

    IMPORTANTE
    La FIAB NAPOLI CICLOVERDI non è un operatore turistico, pertanto, non fornisce un servizio di professionalità turistica.
    Qualsiasi difficoltà si presenti, sia organizzativa che logistica, va affrontata collettivamente, tutti insieme.

    ________________________________________
    Prima della gita
    Conosco il programma, fa per me? Non sempre gli accompagnatori sono in grado di intervenire in caso di particolari difficoltà (fisiche, meccaniche). Ogni partecipante si informa preventivamente sul programma e sul tipo di percorso (chilometri, dislivelli, e difficoltà ). Chi vuole partecipare deve valutare bene se è effettivamente in grado di partecipare e se la sua bicicletta è adeguata. La bicicletta deve essere in perfetta efficienza. Bisogna assicurarsi che i pneumatici siano in buono stato, gonfi e avere una camera d’aria di riserva; che i freni siano efficienti e il sellino sia all’altezza giusta. Gli altri partecipanti durante le gite possono darvi una mano in caso di foratura, non possono invece rimediare alle inevitabili conseguenze di una cattiva manutenzione delle mezzo. Con la bicicletta in buono stato vi divertite voi e rispettate gli altri partecipanti evitando di far subire a loro i vostri contrattempi.

    N.B. SI PREGA VIVAMENTE DI RISPETTARE GLI ORARI DI APPUNTAMENTO

Domenica 10 maggio – Nisida in bici: Memorial per Andrea

Guida: Teresa Dandolo 3387523019

           Andrea che ama(va!) la bicicletta

Memorial per un ragazzo speciale

Nisida 10 giugno 2018

Info e prenotazioni : Teresa Dandolo 3387523019 dalle 12,30 alle 19,00 anche con wathapps (indicare Cognome, nome n. persone cell. di riferimento)
– I Appiuntamento in bici Piazza del Plebiscito h. 8,00 partenza inderogabile 8,15
– II Apuntamento Piazza Bagnoli 8,45
– III appuntamento Nisida
Guidano: Teresa Dandolo e Anna Zazo
E’ possibile intervenire all’evento anche in auto accedendo ai parcheggi interni dell’Istituto Penale

Domenica 10 giugno 2018, dalla ore 9.00 alle ore 11.30, pedalata e passeggiata lungo il Parco Letterario di Nisida in ricordo di un giovane ciclista bresciano, prematuramente scomparso, che ha lasciato alle ragazze e ai ragazzi ai ragazzi di Nisida un forte messaggio di speranza: “Dopo ogni salita… arriva sempre la discesa”.

Dalle 11.30 alle 12.30, al Ceus, un Reading in suo onore, coordinato da Veria Ponticiello

Istituto Penale Minorile di Nisida
Cpia Napoli città1
Miur- Italian Teacher Prize
Legambiente
Fiab Napoli- Cicloverdi
Fiab Brescia
Laboratori di Scrittura e di Teatro dell’IPM di Nisida
Info e prenotazioni : Teresa Dandolo 3387523019 dalle 12,30 alle 19,00 anche con wathapps (indicare Cognome, nome n. persone cell. di riferimento)
Appiuntamento in bici Piazza del Plebiscito h. 8,00 partenza inderogabile 8,15
II Apuntamento Piazza Bagnoli 8,45
III appuntamento Nisida
Guidano: Teresa Dandolo e Anna Zazo
E’ possibile intervenire all’evento anche in auto accedendo ai parcheggi interni dell’Istituto Penale