Tutti gli articoli di Francesco Landolfi

Sabato 11 novembre: Giornata nazionale del tesseramento FIAB

“Facciamo crescere la ciclabilità in città”

con questa parola d’ordine FIAB lancia per la giornata di sabato11 Novembre, in tutta Italia, la campagna nazionale del tesseramento.

Come associazione locale FIAB Napoli CICLOVERDI sarà presente dalle 10,00 alle 18,00 in piazza Dante con un gazebo presso il quale ci si potrà tesserare per il 2018, chiedere informazioni, oltre che al Presidente Antonio Daniele, alla Consigliera nazionale Teresa Dandolo e alla Coordinatrice regionale Titti Vollero, essere aggiornati sulle più recenti iniziative dell’associazione. (codice di sicurezza, petizione sugli ingombri sulla ciclabile del Lungomare di Napoli) e fornire suggerimenti e proposte sulla diffusione della ciclabilità a Napoli.

A tutti coloro che si tessereranno per il 2018 verrà offerto un servizio di ciclofficina per la loro bici cinsistente in piccola manutenzione e messa a punto ed inoltre una promozione sul tesseramento:

  • tessera 2018 + rivista BC a € 30 anzichè € 33
  • oppure tessera + rivista a € 33 + un siimpatico gadget in omaggio

Essere socio FIAB Napoli CICLOVERDI vuol dire partecipare da protagonista alle nostre iniziative, ciclopasseggiate, cicloescursioni ed eventi per la promozione dell’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano urbano e per il cicloturismo

inoltre per i soci ci sono altri vantaggi tra cui:

  • l ‘assicurazione RC per danni a terzi provocati in bicicletta in tutta Europa  (con franchigia di 350 Euro)
  • la rivista bimestrale BC a soli 6 euro in più l’anno. L’unica in Italia che tratta di ciclismo urbano e di cicloescursionismo

Molise Fiab Felix

Evento organizzato da ANTONIO CELLITTI 3477825464 Presidente Fiab Sulmona e da FRANCESCO LANDOLFI 3396831431 Consigliere FIAB Napoli CICLOVERDI

Per chi proviene da Napoli Link percorso Google Maps autostrada,A! si esce a Caianello, si procede per Isernia. Superata Isernia la superstrada si divide in due direzioni. NON si prende per Campobasso ma bensi per Vasto Lanciano SS650. Sulla sinistra si costeggerà il grazioso paese di Pesche, dopo la galleria si passerà Sessano del Molise con un piccola zona industriale. Altra galleria e appenna si esce dalla galleria si trova l’uscita di Pescolanciano ,Chiauci, Chiarovilli,Vastogirardi ,Agnone. USCIRE
Pescolanciano è lì ad un chilometro. non serve salire sopra in paese ma sulla sulla SP78 Aquilonia, di fronte alla linea ferroviaria dismessa della Sulmona /Carpinone, cè un bel parcheggio. Bene ci dovremmo vedere li dove preparereno le nostre bici per fare il nostro giro
INCONTRO CON LE DUE FIAB ALLE ORE NOVE,
PARTENZA INDEROGABILE ORE NOVE E TRENTA ONDE EVITARE CORSE E SALTI DI PROGRAMMI PER TUTTI

Si parte con la bici da Pescolanciano. Dopo un primo km, sulla destra, prenderemo la strada (salita al 5% per 11km) che ci porterà a Pietrabbondante, grazioso e suggestivo paese arroccoccato che svetta sulla val Trigno un tempo famoso per essere stato santuario dei Sanniti . http://www.archeologicamolise.beniculturali.it/index.php?it/181/pietrabbondante-il-santuario ).
Se vogliamo, con 2 euro si può visitare.
Superato Pietrabbondande si prosegue per Staffoli altri 5 km al 5%) immersi nella natura per giungere al bivio Agnone/Staffoli. noi gireremo per Staffoli (tratto in discesa ed una volta giunti lì, si punta ad Vastogirardi (5km in salita al 5%).
Stando ai tempi all’interno del castello di Vastogirardi potremo mangiare e riempire la borraccia, presso
una fontanella. ( https://www.google.it/search?q=vastogirardi&client=firefox-b&dcr=0&tbm=isch&source=iu&pf=m&ictx=1&fir=Cs9KBQQMyH-NuM%253A%252C58jmJPLTo_FRzM%252C_&usg=__fLsDOP8M_zdbRCbnPQObWNzuqzs%3D&sa=X&ved=0ahUKEwiIj77lpZDXAhXmLsAKHX1oApMQ9QEIUTAI#imgrc=Cs9KBQQMyH-NuM: ).
Il resto del percorso è quasi tutta discesa. Quindi scendiamo per arrivare a Carovilli che sembra di stare in svizzera e poi chiudere a Pescolanciano da dove siamo partiti. Il giro sono 40 km. difficoltà 4° livello (4stelle****) molto impegnativo adatto a tutti i tipi di bici
Colazione al sacco gia pronta .

io dono

Evento creato per Cicloverdi Fiab Napoli

Appuntamento a Lioni (Av) ore 8,30 dove inizierà la manifestazione partenza ore 10,00 lungo la strada saremo supportati dall’organizzazione per info ed iscrizioni recarsi al link seguente:

https://www.facebook.com/irpiniadona/

N.B.

PERCORSO DI CIRCA 60 KM.

Informazioni
Suggerisci modifiche
Informazioni di contatto
Chiama 366.7073431 – 392.7448664
@irpiniadona
MAGGIORI INFORMAZIONI
Informazioni
Iniziativa irpina di sensibilizzazione per la donazione degli organi. Passeggiata ciclistica, espressione e testimonianza di solidarietà.
categories
Storia
La Società Italiana di Nefrologia (SIN), con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Sant’Angelo dei L.di, Nusco, Bisaccia e Conza e dell’Associazione Nazionale Emodializzati (ANED), con la collaborazione delle Amministrazione Comunali e numerose associazioni del volontariato, promuove una campagna di sensibilizzazione per la donazione degli organi.

A tale scopo il giorno 20 AGOSTO 2017, si terrà una passeggiata ciclistica – senza alcuna finalità agonistica – con partenza da Lioni (AV)

Roccaraso e i suoi dintorni

Dettagli

Dal 16 agosto al 25 agosto in collaborazione con Fiab Sulmona Bicincontriamoci, organizziamo una serie di escursioni(prevalentemente in MTB), di media difficoltà, partendo da Roccaraso o da Sulmona.
1) Mercoledì 16.08.2017 – partenza ore 9,30 dal Bar Gelo di Roccaraso. Faremo la risalita del fiume Sangro, andando a Castel di Sangro per arrivare ad Atelete(Km. 35 circa a/r). Possibilità del bagno nerl fiume e rientro per le 14,00.
2) Giovedì 17.08.2017-partenza dal Bar Gelo di Roccaraso. Andremo a Campo di Giove attraversando il Passo della Forchetta( km. 60 circa a/r) .Rientro per le 16,00.
3) Sabato 19 Agosto 2017-partenza ore 10,00 da Sulmona(parcheggio antistante la Caserma VV.FF).
Andremo ad Anversa degli Abruzzi attraverso le Gole del Sagittario.
Rientro per le 16,00/17,00.
4) Lunedì 21 Agosto 2017-partenza ore 10,00 da Sulmona ( parcheggio antistante la Caserma dei VV.FF).
Andremo a Raiano visitando le gole di San Venanzio.
Pubblicheremo ulteriori escursioni e maggiori informazioni in seguito.
Contatti:Antonello del Plato 335 6632554
Antonio Cellitti 347 7825464

Il mare blu di Erchie

Info e prenotazioni al numero 339 6831431
Percorso di tredici chilometri circa in bici con bagno finale nella famosa spiaggia di Erchie . la spiaggia più bella d’Italia.
https://grandenapoli.it/la-baia-erchie-le-spiagge-piu-belle-ditalia/-
Munirsi di due biglietti da euro QUATTRO E TRENTA
Appuntamento è alle ore OTTO E TRENTA al binario corrispondente del treno numero 2424 NAPOLI SALERNO che parte alle ore OTTO E CINQUANTACINQUE
L’arrivo a Salerno sarà alle ore 09.38.
Da qui dopo la sosta bar proseguiremo in bici lungo la mitica costiera amalfitana fino ad Erchie dove finalmente faremo un bagno nelle splendide acque del luogo.
Le bici sono parcheggiate a vista ed abbiamo vicino una fontana, bar ristorante .
Il ritorno sarà col treno numero 3708 delle ore 14,46 che senza fermarsi ci porterà alle ore 15,28 a Napoli Centrale.
N:B ; Avendo solo dieci posti treno dovrò dare la precedenza solo ai primi dieci prenotati per sms con nome cognome e numero di tessera fiab in corso di validità o telefonata al mio numero di cellulare. Se non si raggiunge il numero di dieci potranno venire i non iscritti fIAB . Comunque tutti possono venire venendo in auto + bici alla stazione fs di salerno entro le ore NOVE E TRENTOTTO.
il percorso è il seguente :
https://goo.gl/maps/FYNtcRW8xfk
LEGGERE BENE;
UTILI DI PORTARE CON SE:
– BUON SENSO
– camera d’aria, gonfiatore, giubbotto riflettente
– auricolari per poter rispondere al cellulare senza problemi.
…………….
ATTENZIONE
Non è una gara ma una uscita in bicicletta amatoriale.
Pertanto ognuno, partecipando, tacitamente accetta e si assume la completa responsabilità della propria presenza, dispensando l’Associazione Cicloverdi Fiab Napoli, gli organizzatori ed il capogita da qualsivoglia responsabilità per eventuali infortuni e/o danni di qualsiasi genere e natura, subiti e procurati (per qualsiasi motivo) dai/ai Partecipanti che spontaneamente aderiscono all’escursione amatoriale in oggetto.
…………….
CONDIZIONI DI ANNULLAMENTO
In caso di annullamento, per motivi meteo o qualsiasi altra motivazione, verrà data comunicazione per telefono a coloro che si prenoteranno per telefono
……………………..……
CONOSCO IL PROGRAMMA, FA PER ME?
Non sempre gli accompagnatori sono in grado di intervenire in caso di particolari difficoltà (fisiche, meccaniche).
Ogni partecipante si informi preventivamente sul programma e sul tipo di percorso (chilometri, dislivelli e difficoltà) leggendo la descrizione del percorso oppure contattando la guida mediante Messaggio personale su Facebook.
Chi vuole partecipare deve valutare bene se è effettivamente è in grado di partecipare e se la sua bicicletta è adeguata.
La bicicletta deve essere in perfetta efficienza.
Bisogna assicurarsi che i pneumatici siano in buono stato, gonfi e avere una camera d’aria di riserva; che i freni siano efficienti e il sellino sia all’altezza giusta.
Gli altri partecipanti durante le gite possono darvi una mano in caso di foratura, non possono invece rimediare alle inevitabili conseguenze di una cattiva manutenzione del mezzo.
Con la bicicletta in buono stato vi divertite voi e rispettate gli altri partecipanti evitando di far subire a loro i vostri contrattempi.
La partecipazione alla ciclo-escursione è gratuita.

Sabato 13 maggio -ROTARY NO ICTUS IN BICI❗️Cycling Magna Graecia IFR e Cicloverdi-Fiab Napoli

Appuntamento alle ore 08.30 piazza del Plebiscito

per info contattare dott. Pasquale Di Costanzo al numero 331 3928015

Cycling Magna Graecia International Fellowship of Rotarians e Cicloverdi Fiab-Napoli insieme a pedalare a supporto del Rotary No Ictus screening program. Il Governatore del distretto 2100 Rotary International a.r.2016-2017,prof Gaetano de Donato, ideatore del programma, a piazza plebiscito alle ore 8e45 in punto illustrerà brevemente il progetto. Tutto sarà ripreso da una TV locale! Subito dopo via lungomare e con la bella maglietta dell’evento andremo al Bike festival alla mostra d’oltremare.

Rotary No-Ictus Screening Program
Coordinatore: Prof. G. de Donato

Perché c’e bisogno del Rotary No-Ictus Screening Program?
Perché nel mondo, ogni anno 15 milioni di persone sono colpite da Ictus cerebrale, una ogni 6 secondi: 6 milioni muoiono. In Italia: 240.000 ictus all’anno, il che significa 660 casi al giorno; 40.000 pazienti perdono la vita, e 40.000 restano menomati con emiplegie varie, complicandosi così non solo la loro vita, ma soprattutto quella dei familiari che dovranno assisterli. Oggi l’ictus è la prima causa di invalidità permanente, e la terza causa di morte.
Cos’è un Ictus cerebrale, detto anche Stroke?
E’ un accidente cerebro-vascolare (è l’infarto del cervello). E’ la morte, la necrosi –definitiva e non più riparabile– di un gruppo di cellule cerebrali. La funzione di queste cellule cerebrali una volta morte, non può essere vicariata da nessun altro gruppo di cellule cerebrali, e quindi la perdita della funzione specifica è definitiva nel tempo. Il tutto è aggravato dal fatto che ogni gruppo di cellule cerebrali svolge una determinata e solo quella specifica funzione (ad esempio: far parlare, sollevare il braccio dx, muovere la gamba sin, ecc. ecc.).
Il cervello, che pesa circa 1 Kg, contiene più o meno 86 Miliardi di cellule; la distruzione di solo 1 gr di cervello porta alla perdita di 86 Milioni di cellule cerebrali.
L’ictus è nell’80% dei casi un ictus ischemico, e nel 20% è un ictus emorragico.
Il 70% degli ictus ischemici sono causati da una lesione della carotide extracranica (TSA, tronchi sovra-aortici); il 30% vengono causati da emboli a partenza dal cuore, specialmente se presente fibrillazione atriale (FA).
Il “Programma Rotary No-Ictus” riguarda la prevenzione della stragrande maggioranza degli ictus, quelli ischemici (l’80% del totale), sia a partenza da FA (diagnosticata mediante ECG, e se presente trattata con farmaci anticoagulanti), che da lesioni carotidee, diagnosticate precocemente mediante un ecocolordoppler dei TSA, esame questo assolutamente non invasivo, perché non utilizza neanche i raggi X.
Se necessario un intervento sulla carotide, si legge su Lancet (importante Rivista Medica), è in grado di dimezzare il rischio di un ictus per 5 aa, ed i benefici persistono per almeno 10 aa.
L’intervento carotideo può essere fatto con tecnica open con piccolo taglio in anestesia locale, e dimissione dopo 2 gg; oppure con tecnica endovascolare (senza taglio, con palloncino intrarterioso e stent, con protezione cerebrale) e dimissione dopo 1 giorno dall’intervento.