Domenica 18 marzo: Napoli – Cascano in bici

 ANNULLATO PER PREVISIONI DI PIOGGIA IN ZONA 

Guida Dario Fortunato: 3358018458

Appuntamento domenica mattina 18/03/2018 nei pressi della stazione metro di Chiaiano (sotto al ponte)
Partenza alle ore 8,45 precise,ci avvieremo per Marano,Qualiano,dalla rotonda Auchan imboccheremo il doppio senso fino all’hotel 2000 da li svolteremo a dx per giungere fino ad Ischitella tramite una strada interna.
Da li’ imboccheremo la Domiziana fino a Mondragone.
Poi inizieremo l’ascesa per Falciano del Massico,Carinola,per giungere infine a Cascano.
il ritorno avverra’ per l’Appia fino a Capua e da li’ per Teverola ,Aversa,Giugliano,Napoli.

Il percorso non e’ particolarmente impegnativo come dislivello, e’ solo un po’ lunghetto,Circa 120 km.

La festa di San Giuseppe a Cascano di Sessa Aurunca
La tradizione dei falò e le cuccetelle fanno da sfondo ad una festa storica

Il sacro ed il profano si mescolano sapientemente il 18 ed il 19 marzo a Cascano di Sessa Aurunca in provincia di Caserta in onore del patrono San Giuseppe. Infatti il piccolo borgo casertano è in festa fin dai primi giorni del mese durante i quali si susseguono nove celebrazioni religiose in onore del Santo chiamate “novene”.
Come apprendiamo dalla pagina furiale dell’evento su facebook, la festa prevede dopo ogni celebrazione per i vicoli del paese vengono distribuite le “cuccetelle”, delle pagnotte di pane che le famiglie offrono per devozione al Santo.

Negli ultimi anni la festa religiosa si è andata sempre più intrecciando con i riti pagani che nelle giornate del 18 e del 19 Marzo attirano sempre più turisti e curiosi da tutta Italia.

Il 18 marzo, sin dalla mattina, per le caratteristiche stradine del paese c’è molto fermento perché si distribuiscono gratuitamente in tutte le case “cuccetelle”, “menestelle” (minestra di fagioli e ceci), broccoli, salsiccia e soprattutto vino rosso in quantità! Gli abitanti si dedicano all’allestimento dei numerosi enormi falò collocati nei vicoli che vengono poi accesi alla fine dell’ultima “novena” al suono delle campane della Chiesa di S. Erasmo. Per le strade c’è aria di festa e allegria: davanti ad ogni falò, per tutta la notte, si riuniscono gruppi di amici che cantano, ballano, mangiano e bevono. Per le strade si incontrano gruppi di musica popolare che girano per il paese allietando la gente in festa fino alle prime luci dell’alba. Tutte le case rimangono aperte fino a tarda notte per ospitare paesani e forestieri ormai affezionati a questa festa.
Il 19 mattina si snoda per le strade del paese una lunga processione con il Santo portato a spalla e seguito da devoti che camminano scalzi portando sulle spalle enormi candele accese in devozione a San Giuseppe. Dopo la funzione religiosa ricomincia la festa con canti, balli e tanto vino. Dopo le 18.30 prendono in via, negli angoli del borgo, i falò momento apice della festa e della baldoria.

P.S. Su consiglio del Presidente,ricordarsi di portare il palloncino per eventuale prova prima di ripartire.

http://www.ecampania.it/caserta/eventi/festa-san-giuseppe-cascano-sessa-aurunca

Dubbi o perplessità messaggi what’s up: 335-8018458
INFINE :
UTILI DI PORTARE CON SE:
– BUON SENSO
– camera d’aria, gonfiatore, giubbotto riflettente
– auricolari per poter rispondere al cellulare senza problemi.
…………….
ATTENZIONE
Non è una gara ma una uscita in bicicletta amatoriale.
Pertanto ognuno, partecipando, tacitamente accetta e si assume la completa responsabilità della propria presenza, dispensando l’Associazione Cicloverdi Fiab Napoli, gli organizzatori ed il capogita da qualsivoglia responsabilità per eventuali infortuni e/o danni di qualsiasi genere e natura, subiti e procurati (per qualsiasi motivo) dai/ai Partecipanti che spontaneamente aderiscono all’escursione amatoriale in oggetto.
…………….
CONDIZIONI DI ANNULLAMENTO
In caso di annullamento, per motivi meteo o qualsiasi altra motivazione, verrà data comunicazione per telefono a coloro che si prenoteranno per telefono
……………………..……
CONOSCO IL PROGRAMMA, FA PER ME?
Non sempre gli accompagnatori sono in grado di intervenire in caso di particolari difficoltà (fisiche, meccaniche).
Ogni partecipante si informi preventivamente sul programma e sul tipo di percorso (chilometri, dislivelli e difficoltà) leggendo la descrizione del percorso oppure contattando la guida mediante Messaggio personale su Facebook.
Chi vuole partecipare deve valutare bene se è effettivamente è in grado di partecipare e se la sua bicicletta è adeguata.
La bicicletta deve essere in perfetta efficienza.
Bisogna assicurarsi che i pneumatici siano in buono stato, gonfi e avere una camera d’aria di riserva; che i freni siano efficienti e il sellino sia all’altezza giusta.
Gli altri partecipanti durante le gite possono darvi una mano in caso di foratura, non possono invece rimediare alle inevitabili conseguenze di una cattiva manutenzione del mezzo.
Con la bicicletta in buono stato vi divertite voi e rispettate gli altri partecipanti evitando di far subire a loro i vostri contrattempi.
La partecipazione alla ciclo-escursione è gratuita.
…………….
Consenso per la privacy. Informativa ai sensi dell’art. 13, d. lgs 196/2003.
I Suoi dati personali saranno utilizzati da Cicloverdi Fiab Napoli per l’invio della newsletter. Questi dati non verranno usati per altri scopi pubblicitari.
Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 potrà esercitare i relativi diritti, fra cui consultare, modificare i suoi dati o richiederne la cancellazione inviando una mail a: cicloverdiposta@gmail.com