sabato 18 novembre: Molise da scoprire Pescolanciano e i suoi dintorni

Guide:

  • Mario Di Masi 339 1976679
  • Antonello del Plato 335 6632554

difficoltà medio/alta 4 stelle ****

Sabato mattina,presa l’autostrada, A1 in direzione Roma, usciremo a Caianello, per poi radunarci, alle ore 9,30 a circa 2Km dall’uscita, presso il Bar Baricentro di Vairano Patenora(Stazione).
Dopo un veloce caffè proseguiremo per Isernia e, dopo averla superata seguiremo la superstrada che si divide in due direzioni. NON prenderemo per Campobasso ma bensì per Vasto Lanciano SS650. Sulla sinistra si costeggerà il grazioso paese di Pesche, dopo la galleria si passerà Sessano del Molise con un piccola zona industriale. Altra galleria e troveremo l’uscita per Pescolanciano ,Chiauci, Chiarovilli, Vastogirardi ,Agnone.
Pescolanciano è lì ad un chilometro. Non serve salire sopra in paese ma troveremo lungo la strada provinciale un comodo parcheggio, dove prepareremo le bici per iniziare il nostro giro.
Partiti da Pescolanciano, dopo un primo km, sulla destra, prenderemo la strada (salita al 5% per 11km) che ci porterà a Pietrabbondante, grazioso e suggestivo paese arroccato sulla val Trigno. Lungo la salita, immersa nel verde, ci fermeremo per la visita al teatro e tempio sannitico.
http://www.archeologicamolise.beniculturali.it/index.php?it%2F181%2Fpietrabbondante-il-santuario ).
Superata Pietrabbondante, proseguiremo ancora un po’ in agevole salita (altri 5 km al 5%) immersi in un suggestivo scenario naturale, allietato da bei panorami, per giungere al bivio Agnone/Staffoli. Gireremo per Staffoli (tratto in discesa) ed, una volta giunti lì, punteremo per Vastogirardi (5km in salita al 5%, con un leggero strappo nel finale).
Ci fermeremo all’interno del castello di Vastogirardi dove potremo riempire la borraccia, presso la graziosa fontanella che troveremo nel suo cortile.
Il resto del percorso da fare è quasi tutta discesa, per arrivare al grazioso borgo di Carovilli (da cui godere suggestivi scorci che evocano scenari dolomitici), per poi arrivare e chiudere in Contrada Ciffuni, presso una trattoria “la Locanda” dove,per chi vorrà, consumeremo un ottimo pasto a base di specialità molisane.
A quel punto saremo a circa 1 km dal parcheggio da cui ripartiremo per il ritorno a completamento di un giro di circa 40 km.
Percorso di media difficoltà. Si consiglia bici da strada e si raccomanda bici in ordine, camera d’aria,casco e luci.