Domenica 20 settembre: Cicloverdi e Lioni Bike sul Vesuvio (discesa stradale – powered G5)

Contatti ed info:
Alfonso Cucciniello cell. 3383611074
Nicola Messina (solo messaggi su Facebook)
………….
PROGRAMMA :
Appuntamento alla Circumvesuviana di Corso Arnaldo Lucci ore 7,50
Il treno per Pompei parte alle 8:10 dove troveremo il gruppo di Lioni Bike davanti alla biglietteria degli Scavi.
Da li insieme partiremo nella direzione di Torre del Greco dove effettueremo una sosta con piccolo assaggio di sfogliatelle a limone da Mennella e poi iniziare la salita al cono con le guide Nicola Messina, Gennaro Cera e Francesco Landolfi.

Al ritorno chi vuole trattenersi con gli amici di Lioni, capitanati dal caro Nicola D’andrea, faremo un ristoro presso locale da definire.

Distanza: km 25+25 = 50 km totali

Difficoltà: ***** (percorso su strade aperte al traffico con pendenza media del 9% e con presenza di 5 “muri” con pendenza massima del 27% (circa 800 metri ognuno).

IMPORTANTE ! : portare CASCO + camere d’aria + ACQUA da bere in giusta quantità
Partenza ciclistica da Pompei – biglietteria degli Scavi
Proseguimento verso Torre del Greco. Inizio salita (tratto di difficoltà media) per via De Nicola e via Vesuvio.
Arrivati alla rotonda della pietra lavica con gli occhi
inizieremo la salita per via S. Vito dove supereremo il bivio per l’Osservatorio Vesuviano.
Arrivo nel piazzale antistante la biglietteria per accesso al cono.
Per chi pensa di salire con scioltezza seguire le indicazioni per il CONO !. Quindi al bivio dell’Osservatorio ed a quello successivo proseguire sempre verso SINISTRA.
………….
L’EVENTUALE escursione al cono è da definirsi (l’accesso è a pagamento)

………….
ATTENZIONE :
Non è una gara ma una uscita in bicicletta amatoriale.
Pertanto ognuno, partecipando, tacitamente accetta e si assume la completa responsabilità della propria presenza, dispensando l’Associazione Cicloverdi Fiab Napoli, gli organizzatori e i capogita da qualsivoglia responsabilità per eventuali infortuni e/o danni di qualsiasi genere e natura, subiti e procurati (per qualsiasi motivo) dai/ai Partecipanti che spontaneamente aderiscono all’escursione amatoriale in oggetto.
……………….
Conosco il programma, fa per me?
Non sempre gli accompagnatori sono in grado di intervenire in caso di particolari difficoltà (fisiche, meccaniche).
Ogni partecipante si informi preventivamente sul programma e sul tipo di percorso (chilometri, dislivelli e difficoltà ).
Chi vuole partecipare deve valutare bene se è effettivamente è in grado di partecipare e se la sua bicicletta è adeguata.
La bicicletta deve essere in perfetta efficienza.
Bisogna assicurarsi che i pneumatici siano in buono stato, gonfi e avere una camera d’aria di riserva; che i freni siano efficienti e il sellino sia all’altezza giusta !!!
Gli altri partecipanti durante le gite possono darvi una mano in caso di foratura, non possono invece rimediare alle inevitabili conseguenze di una cattiva manutenzione del mezzo.
Con la bicicletta in buono stato vi divertite voi e rispettate gli altri partecipanti evitando di far subire a loro i vostri contrattempi.
………….
Casco in testa assolutamente consigliato!
………….
La partecipazione alla ciclo-escursione è gratuita.
(NM1.0 – G5)