lunedì 17 aprile – Pasquetta in bici alla selva di Chiaiano

PASQUETTA IN BICI – Conviviale e con Picnic ..
AL BENE CONFISCATO , SELVA DI CHIAIANO – “AMATO LAMBERTI”

guida e informazioni:  Ettore 3332443320 

E DOPO PRANZO per chi vuole AL BOSCO DI CAPODIMONTE.. ..

Appuntamenti ,
– ore 10.00 piazza Dante, partenza 10.30…. …
percorso: , via S,Teresa, Via Capodimonte…
– ore 11.00 Porta piccola (bosco Capodimonte) con sosta ed eventuale incontro con chi preferisce farsi trovare in loco…
.poi proseguiremo per via di Miano , via nuova san Rocco…per arrivare alla fattoria Amato Lamberti ..in via Tirone snc  Chiaiano

Per accedere al fondo A. Lmberti ci sarà da versare una sottoscrizione di €1,00 a persona come contributo di solidarietà. Ognuno porti a piacere qualcosa scegliendo tra casatielli, pastiere, frittate, rustici riso,dolci..aperitivo, patatine, vino…etc etc..
In loco inoltre si possono acquistare prodotti della fattoria a buon prezzo


Altre informazioni utili
Giunta alla sua quinta edizione, la Pasquetta sul fondo agricolo confiscato di Chiaiano non ha più bisogno di presentazioni, diventa ormai appuntamento atteso dal territorio e si configura come tradizione popolare vista anche la numerosa partecipazione. La Pasquetta come risposta al vile atto incendiario, al tentativo di incendiare il vigneto, all’intimidazione “ve ne dovete andare”, la pasquetta per rimgraziare la comunità chiaianese per aver custodito dalle fiamme il Fondo.
Hanno dato la loro spontanea adesione giornalisti, rappresentanti delle Istituzioni, attivisti non solo di Napoli.
Come sempre, Gratuita, antistress ed ecologica, quest’anno sarà animata dai ragazzi ospiti della comunità alloggio “Gelsomina Verde” di Scampia.
Piatti di cucina tipica pasquale a prezzi popolari.
Come sempre attori proncipali saranno la musica popolare, mostra fotografica e peschi in fiore. Il tutto sarà inondato dalla Falanghina Selva Lacandona e Cella zero.

LOGISTICA
– Una sottoscrizione di 1 euro a persona garantirà ai detenuti in affidamento di tenere pulito l’ambiente e di organizzare la logistica.
– Si possono portare cibi e pietanze da casa o acquistarli sul posto.
– L’uso di braci esterne non è consentito, è possibile usufruire gruatuitamente di quella presente sul Fondo, prenotandosi all’arrivo e affidandone comunque l’utilizzo (esclusivamente per la cottura del cibo) al personale addetto. Eventuale contributo al personale è libero e non vincolante.
– Si prega di non utilizzare piatti e bicchieri di plastica, nel pieno rispetto del luogo e della natura. Sotto cauzione saranno consegnati bicchieri di vetro o plastica rigida (no monouso) a quanti vorranno.