sabato 28 novembre: In bicicletta a Giugliano alla riscoperta di Giambattista Basile

In bicicletta a Giugliano alla riscoperta di Giambattista Basile

Guida: Gennaro Cera 339 4200421

Si prega di dare conferma di partecipazione tramite sms alla guida entro le 18 di venerdì 27.

basile 

Partenza, arrivo e lunghezza del percorso

ci incontreremo alla stazione della metropolitana collinare  di Chiaiano alle 9,30

Da Chiaiano ci dirigeremo verso Giugliano con un percorso di 8 km (più altri 8 per il ritorno a Chiaiano).

Il rientro a Chiaiano è previsto per le 12,30 – 13,00.

Faremo un giro in bicicletta a Giugliano alla riscoperta del Basile. La mattina del 28 novembre visiteremo la Chiesa Collegiata di Santa Sofia di Giugliano per conoscere meglio l’autore del Pentamerone nato in città nel 1566 e sepolto proprio nella chiesa di piazza Matteotti, nel 1632.
Ad illustrare la storia della chiesa ci saranno lo storico del Basile, Emmanuele Coppola, e il padrone di casa, il rettore della collegiata, fulcro dei festeggiamenti del Santo patrono, monsignor Luigi Ronca.
Giovan Battista Basile, autore del celebre “Lo cunto de li cunti” al quale si sono ispirati i ben più celebri fratelli Grimm, recentemente è stato tradotto in immagini per il film “Il racconto dei racconti” del regista Matteo Garrone. Il film è composto da tre diversi episodi: La cerva, La pulce e La vecchia scorticata. In città Comune e associazioni sono già al lavoro per mettere a punto il calendario dei festeggiamenti per l’anno prossimo, in occasione del 450 esimo anniversario della nascita.

Chiesa di Santa Sofia in Giugliano

Ci accompagnerà anche la giornalista Tonia Limatola che già in passato si è occupata della chiesa di Santa Sofia e di altre emergenze culturali giuglianesi.
Qui il link ad un suo lavoro

https://www.youtube.com/watch?v=8F0VWzlmdPk

Chi lo desidera può aggregarsi a noi direttamente a Giugliano in piazza Matteotti alle 10,30.

Prima della gita:

Conosco il programma, fa per me? Non sempre gli accompagnatori sono in grado di

intervenire in caso di particolari difficoltà (fisiche, meccaniche). Ogni partecipante si informi

preventivamente sul programma e sul tipo di percorso (chilometri, dislivelli e difficoltà ).

Chi vuole partecipare deve valutare bene se è effettivamente è in grado di partecipare e

se la sua bicicletta è adeguata. La bicicletta deve essere in perfetta efficienza. Bisogna

assicurarsi che i pneumatici siano in buono stato, gonfi e avere una camera d’aria di

riserva; che i freni siano efficienti e il sellino sia all’altezza giusta. Gli altri partecipanti

durante le gite possono darvi una mano in caso di foratura, non possono invece rimediare

alle inevitabili conseguenze di una cattiva manutenzione del mezzo. Con la bicicletta in

buono stato vi divertite voi e rispettate gli altri partecipanti evitando di far subire a loro i

vostri contrattempi.

N.B. SI PREGA VIVAMENTE DI RISPETTARE GLI ORARI DI APPUNTAMENTO. GRAZIE