Domenica 26/2/2017 Cicloverdi al GRIDAS – 35° Corteo di Carnevale

Domenica 26/2/2017 i Cicloverdi (ed ovviamente chiunque voglia aggregarsi) parteciperanno con le bici al 35° Corteo del CARNEVALE più importante di Napoli
Il GRIDAS a Scampia.

GUIDA : Manlio Converti cell 3389032942

Il tema di questanno è
EQUI-LIBRI TRA EQUILIBRISTI E EQUILIBRISMI.

*****
PERCORSO IN BICI
Appuntamento a piazza Dante alle 9:15 – Partenza alle 9:30

2° punto di aggregazione : stazione Metro della Linea 1 di Piscinola (lato Scampia). Partenza alle 10:30 verso GRIDAS

Il Corteo del GRIDAS partirà verso le 10:30/11:00

È opportuno partecipare con maschere o vestiti carnevaleschi

Il RITORNO è LIBERO a cura (come percorso ed orario di partenza) e sotto la completa responsabilità di ogni singolo partecipante.
Non dovrete quindi comunicare a nessuno quando vi staccate dal gruppo per partecipare al Carnevale oppure per tornare a casa.

Domenica 26 febbraio 2017; Bagno D’Inverno con CICLOVERDI MTB GROUP

CICLOVERDI MTB GROUP …. (ri)-propone:

Bagno D’inverno (solo per mountainbike – livello **** difficile) terreno misto: 80% asfalto e 20% sterrato impegnativo

guida: – Antonio Daniele cell 3337188318

al fine di una efficace comunicazione tra i partecipanti è obbligatorio prenotarsi entro sabato 25 ore 15,00 comunicandolo alla guida via SMS o Watsapp.      il “partecipa” su Facebook non valgono come prenotazione

percorso in bici (c.a. km 40,00 a/r):

Appuntamento: ore 7.30,  Stazione Napoli Centrale

Partenza Treno: ore 7.55  Regionale per Centola

Arrivo ore 9,58 a Centola

Rientro: partenza treni da Centola – ore: 17,05 – 17,54 – 18,59 tempo di percorrenza treno c.a. 2 ore

Per chi vuole viaggiare comodo è possibile anche andare in auto con appuntamento 1 a Centola Stazione ore 10,00

oppure appuntamento 2 a Marina di Camerota ore10,45 dove ci si incontra nel parcheggio antistante la zona porto con i ciclisti che vengono da Centola Stazione

(tempo di percorrenza totale in auto c.a. 3 ore da Napoli piazza Garibaldi via autostrada con uscita a Battipaglia per Agropoli, Vallo della Lucania, Poderia (dove si esce in direzione Centola Stazione, Palinuro/Marina di Camerota).

Da Marina di Camerota in bici su persorso prevalentemente sterrato andata e ritorno c.a. km 15,00 sempre difficolà 4 stars (**** difficile)

https://goo.gl/maps/5dzer3ciErk (percorso in auto)

percorso in bici completo e profilo altimetrico su openrunner.com cliccando >> qui

Da Centola percorso in bici: Via Mingardina, spiagge  Marina Di Camerota, Spiaggia di Pozzalo per

BAGNO D’INVERNO!! 

Ore 13,00 Colazione al sacco.

Ore 14.45 partenza in Bici tutti insieme per la stazione di Centola

ore 15,30 pausa caffè a Marina di Camerota

Ore 17,05 partenza primo Treno Regionale dalla Stazione di Centola (dopo vi sono altri treni come indicato sopra

Biglietti Trenitalia: due diglietti da 8,80 cadauno per andata e ritorno, la bici al seguito il sabato e festivi non paga sui treni Regionali in Campania

i biglietti sono da acquistarsi a Napoli biglietteria Trenitalia oppure online o in tabaccherie abilitate, se si acquista il biglietto TIC in edicola di stazione costa € 9,80 e consente trasporto anche in Metro 1 e funicolari

da non dimenticare: Casco obbligatorio!,  Costume da bagno, asciugamano, Camera d’aria di scorta con pompa e cacciagomme, Bici in perfetto ordine, Colazione a sacco con acqua, La bici deve essere munita di luci anteriori e posteriori efficienti per attraversamenti tunnel e spostamenti eventuali in ore senza luce solare

e………………………..Spirito D’Avventura !!!!!!!!!!!!!!!!

Domenica 12 febbraio: Cicloescursione al Monte Faito

DIFFICOLTÀ: **** alta (*** media per chi utilizza anche l’auto)

TIPO DI BICI: MTB o ibrida, pneumatici lisci (la bici da corsa è sconsigliata a causa dei tratti dissestati che si trovano sulla salita della Quisisana, ma in alternativa si può salire e scendere su asfalto partendo da Vico Equense)

GUIDA: Claudio Caccavale (cell. 329/7023520, email clambfr@libero.it)

APPUNTAMENTI:
– per chi parte in bici da Napoli: ore 8.30 piazza Garibaldi davanti all’hotel Terminus, >>> si parte subito!;
– per chi arriva con l’auto: ore 10.00 presso la stazione Circumvesuviana di Castellammare di Stabia

PERCORSO:
– Per chi viene solo in bici:
da Napoli si percorre la Statale 18 attraversando nell’ordine S.Giorgio a Cremano, Portici, Ercolano, Torre del Greco, Torre Annunziata; alla rotonda prima di Pompei si svolta verso Castellammare dove ci raggrupperemo presso la stazione Circumvesuviana con chi sarà arrivato con altri mezzi (32km)
– Per chi sceglie auto+bici: ritrovo a Castellammare di Stabia presso la stazione Circumvesuviana.

(N.B.!: la soluzione treno+bici non è proposta perché non ci sono treni adibiti al trasporto che fermino a Pompei o Castellammare. Chi vuole tentare con la Circumvesuviana, la quale per regolamento non fa salire le bici a bordo ma i cui controllori spesso chiudono un occhio, lo fa a proprio rischio: in tal caso si consiglia di scendere a Castellammare di Stabia o a Vico Equense e di preavvisare la guida.)

Dopo esserci riforniti d’acqua presso le ottime fontanine stabiesi inizieremo a salire verso la Reggia di Quisisana, posta all’inizio della salita vera e propria (14km circa) al termine della quale sbucheremo nel piazzale della funivia(*) da cui potremo goderci un magnifico panorama su tutto il Golfo e consumare il nostro meritato pranzo al sacco o rifocillarci presso il bar. I più ardimentosi potranno proseguire la salita verso il Santuario di S.Michele Arcangelo (http://it.wikipedia.org/wiki/Santuario_di_San_Michele_Arcangelo_al_Monte_Faito) nell’area delle antenne radiotelevisive.
Dopo pranzo inizieremo la discesa (18km) passando per Moiano, Casola, Parete e Massaquano fin giù a Vico Equense, dove prenderemo la strada costiera che ci riporterà a Castellammare e quindi a Napoli.

Distanza totale: 100 km circa (solo bici).

Per info: http://it.wikipedia.org/wiki/Monte_Faito

Sabato 11 febbraio: Dal verde alla fabbrica

Appuntamento: ore 9,30 Piazza Vittoria.

Partenza: ore 10,00

guida: Teresa Dandolo 3387523019

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Percorreremo la ciclabile del lungomare e via Posillipo per arrivare al Parco Virgiliano. Da qui, oltre a parlare della storia di quest’area verde, ammireremo gli splendidi panorami e la ex fabbrica dell’Italsider. Giunti a Nisida e poi al pontile della fabbrica parleremo delle trasformazioni più recenti del sito e le ipotesi per il futuro dell’area.

Portare un lucchetto per legare la bici

domenica 5 febbraio 2017: in bici a Pompei Scavi e al Santuario

Prima uscita dei Cicloverdi nell’ambito del “Tour delle 7 Madonne Campane”. La più antica, quella di Montevergine, la cui festa principale cade il 2 febbraio, la Candelora, sarà solo citata, essendo impossibile raggiungerla in bicicletta in questa stagione.
Incontreremo invece la più bella e quindi la più giovane a Pompei.

Importante! >>, INVIARE UN MESSAGGIO AL 3287424619 PER PARTECIPARE
i parteciperò su Facebook non saranno considerati!
Grazie

Domenica 5 febbraio 2017 andremo al Santuario della Madonna di Pompei dove, grazie all’ausilio di una guida professionista verremo a conoscenza della storia del Santuario (costo di 3,00 € per partecipante).

Sarà presente anche la Segretaria dei Cicloverdi, l’arch. Teresa Dandolo, che ci supporterà per illustrarci l’architettura della chiesa.
Dopo visiteremo una parte degli Scavi archeologici di Pompei (zona Anfiteatro, Palestra, ecc.), sempre seguiti dalla guida professionista.

PUNTO DI INCONTRO ore 8:45 in piazza Nazionale, in prossimità dello Chalet Barbato dove potremo fare una colazione >> (posizione GPS)

PARTENZA ore 9:15 precise

Arrivo previsto a Pompei per le 10:30
Lasceremo le bici, legate con catene, in un posto già utilizzato in passato. Responsabilità della bici a carico di ogni partecipante, per quel che concerne danneggiamenti subiti, furti parziali o totali.
Per le ore 11:30 saremo agli scavi di Pompei (ingresso Anfiteatro da via Plinio) fino alle 13:30 circa.

CASCO MOLTO CONSIGLIATO

PRANZO LIBERO

RITORNO LIBERO

Ritorno libero a cura di ogni singolo partecipante.
PORTARE LUCCHETTO ANTIFURTO
*****************
ATTENZIONE
Non è una gara ma una uscita in bicicletta amatoriale.
Pertanto ognuno, partecipando, tacitamente accetta e si assume la completa responsabilità della propria presenza, dispensando l’Associazione Cicloverdi Fiab Napoli, gli organizzatori ed il capogita da qualsivoglia responsabilità per eventuali infortuni e/o danni di qualsiasi genere e natura, subiti e procurati (per qualsiasi motivo) dai/ai Partecipanti che spontaneamente aderiscono all’escursione amatoriale in oggetto.
In caso di annullamento, per motivi meteo o qualsiasi altra motivazione, verrà data comunicazione sulla pagina dell’evento Facebook entro le ore 22:00 di sabato 04/01/2017 e tramite la chat Whats-up “Gruppo bici”..
*****************
CONOSCO IL PROGRAMMA, FA PER ME?
Non sempre gli accompagnatori sono in grado di intervenire in caso di particolari difficoltà (fisiche, meccaniche).
Ogni partecipante si informi preventivamente sul programma e sul tipo di percorso (chilometri, dislivelli e difficoltà) leggendo la descrizione del percorso oppure contattando la guida mediante Messaggio personale su Facebook.
Chi vuole partecipare deve valutare bene se è effettivamente è in grado di partecipare e se la sua bicicletta è adeguata.
La bicicletta deve essere in perfetta efficienza.
Bisogna assicurarsi che i pneumatici siano in buono stato, gonfi e avere una camera d’aria di riserva; che i freni siano efficienti e il sellino sia all’altezza giusta.
Gli altri partecipanti durante le gite possono darvi una mano in caso di foratura, non possono invece rimediare alle inevitabili conseguenze di una cattiva manutenzione del mezzo.
Con la bicicletta in buono stato vi divertite voi e rispettate gli altri partecipanti evitando di far subire a loro i vostri contrattempi.
La partecipazione alla ciclo-escursione è gratuita.
Sulla pagina www.cicloverdi.it dove è replicato questo evento vi sono una liberatoria per i minori non accompagnati ed una liberatoria per coloro che non sono iscritti a nessuna associazione FIAB.
Entrambe vanno lette sottoscritte in ogni sua parte e consegnata alla partenza ,
info tramite messaggi al numero telefonico 3287424619

domenica 29 gennaio 2017: il parco delle Colline di Napoli con il MTB Group Cicloverdi

 

 RINVIATO A NUOVA DATA!

Guida Cicloverdi MTB Group: Gennaro Cera 339 4200421 

Si prega di dare conferma di partecipazione alla guida entro le 20 del giorno precedente l’escursione (whatsapp o sms)

Grado di difficoltà: si tratta di un percorso adatto esclusivamente a mountain bike dotate di copertoni adeguatamente tassellati (no gomme da strada) e richiede  confidenza con la guida della mountain bike su sterrato.

>

Lunghezza: 40km circa

Dislivello totale: 400 metri circa

Partenza: Raduno ore 8,45 stazione di Chiaiano della metropolitana (linea 1). Partenza ore 9.00

Ritorno al punto di partenza intorno alle 13,00

Bicicletta in ordine e casco obbligatorio!

Si declina ogni responsabilità essendo il giro organizzato in forma amatoriale.

Percorso

Dalla stazione della metropolitana di Chiaiano ci dirigeremo verso Marano. Attraverseremo il centro storico risalendo le pendici dei Camaldoli in direzione della località San Marco.

Arrivati alla Masseria Faragnano prenderemo una carrareccia (al trivio carrareccia a destra) per fare una breve visita all’eremo di Pietraspaccata.

Torneremo alla masseria Faragnano per attraversare in salita il Bosco di Faragnano.

Al termine del bosco ci troveremo sulla strada Marano – Pianura. Proseguiremo su questa strada per un paio di chilometri fino ai Campi Kennedy, da li svolteremo a sinistra per inoltrarci nel Bosco della Contessa dove percorreremo, anche qui su sterrato in continui saliscendi, un percorso ad anello che ci porterà nel borgo dei Guantai.

Ridiscenderemo ancora verso Marano sempre su sterrato attraverso il bosco di Faragnano ma questa volta percorrendo un’altra carrareccia, parallela a quella in salita, anch’essa pedalabile, ma con grandi panorami verso la Costa Domitia.

Arrivati alla masseria Faragnano proseguiremo in discesa verso Quarto prendendo la ripidissima discesa di via Marano-Quarto (Pennine e Quarto) una antica strada sconnessa scavata nel tufo che sin dall’antichità metteva in rapida comunicazione Marano con Quarto.

Attraversata Quarto ci dirigeremo lungo la via Campana in direzione via san Nullo raggiungendo prima Qualiano e poi Marano attraversando strade di campagna facendo così ritorno a Chiaiano.

ciclisti urbani e cicloescursionisti