cicloescursione nell’alto casertano con cocomerata 12 luglio 2014

 

Sabato 12 Luglio una passeggiata in bici da Vairano Scalo (Ce) attraverso le campagne dell’Alto Casertano ed alcuni comuni dell’antica “Terra di Lavoro” con arrivo a Venafro (Is), visita del centro storico e ristoro al caratteristico Chiosco delle Fontane: nel cuore del borgo antico le angurie vengono raffreddate all’interno di vasche che ricevono acqua gelata proveniente direttamente dalle montagne attraverso una serie di condotte e fontane che un tempo alimentavano un vecchio mulino posto nel centro storico del paese.

Andata in treno: partenza da Napoli Centrale ore 7.38 con treno regionale 12414 (appuntamento alle ore 7.15 all’ingresso della stazione), arrivo a Vairano Scalo (Ce) ore 9.00 con biglietto Unicocampania U6 giornaliero weekend (8.40 euro).

Itinerario in bicicletta: sono praticabili vari percorsi di differente lunghezza e grado di pendenza* lungo strade statali, provinciali ed interpoderali (compresi alcuni tratti della Ciclovia del Volturno) passando attraverso alcuni comuni dell’alto casertano (Vairano Patenora, Pratella, Prata Sannita, Capriati a Volturno, Ciorlano) ammirando bellissimi scorci delle zone pedemontane del Monte Matese e del fiume Volturno. Pausa pranzo con colazione al sacco in campagna o presso azienda agricola/caseificio locale a seconda dell’itinerario prescelto. Arrivo previsto a Venafro nel primo pomeriggio con visita del centro storico e cocomerata nella piazzetta. Ritorno a Vairano attraverso il percorso più breve e pianeggiante (26 km) o per chi è stanco in treno direttamente da Venafro (regionale 8105 delle 17.09 scambio a Caserta regionale 24342 delle 18.10 arrivo a Napoli ore 19.11).

* da un minimo di 26 ad un massimo di 60 km, da decidere in base alle preferenze ed alla preparazione atletica dei partecipanti.

Ritorno in treno: partenza da Vairano Scalo ore 18.36 treno regionale 12425 arrivo a Napoli Centrale ore 20.00 .

Escursione di media difficoltà adatta a tutti i tipi di bici (preferibilmente trekking, strada, o mtb con coperture lisce) in buone condizioni di manutenzione; obbligatori casco, lucine e camera d’aria di riserva.

Guide: Francesco Longo (3393814987), Luigi Buffardi (3311404071).

Itinerario consultabile al seguente link:http://www.gpsies.com/map.do?fileId=yleoajffboajrxdd

10349200_479908818819548_75662862473297481_n

 

Domenica 6 Luglio: Test Raid 2 – perlustrazione alla ricerca del “passaggio a Nord Ovest”

In attesa dell’annuale appuntamento con il Raid, la grande ciclo-escursione organizzata da FIAB Napoli Cicloverdi da 23 anni e che si terrà il 19 luglio prossimo,  proponiamo il test 2 di perlustrazione di un percorso alternativo o “passaggio a Nord Ovest” per raggiungere in bici il golfo di Policastro meta del Raid. Questo percorso alternativo si rende necessario per la chiusura al traffico per via di una frana del tratto Ascea-Pisciotta del tradizionale percorso.

guida Antonio Daniele 3337188318

bici+treno percorso molto impegnativo **** c.a km 80 dislivello totale m. 1000

importante: è richiesto avviso di partecipazione via cellulare (anche sms indicando il nome) alla guida entro sabato 25 luglio ore 18,00

raid 2007

Appuntamento per la partenza da Napoli Stazione Centrale: ore 7,30 partenza treno: ore 7,55 biglietto Unico Campania Week End U8 da euro 11,60 valido andata e ritorno e in Metro e Funicolare a Napoli U10_153

Arrivo ad Ascea Marina ore 9,41

Da Ascea Marina parte la perlustrazione del percorso alternativo .

Treni per il rientro da Policastro: ore 14,42 – 16,46 – 18,03 – 18,40 – 19,32 – 20,02 – 20,41 tempo di percorrenza fino a Napoli c.a. 2,40 ore.

possibilità di Bagno a mare (portare costume sotto abiti)

Note: Colazione al sacco, Bici in ordine, Camera d’Aria e pompa di scorta,

……………………………………Spirito D’Avventura

una cicloverde specialissima . BRAVA!

Juliana Buhring, Napoli, taglia il traguardo della prima edizione dell’epica Trans Am Bike Race. Prima nella categoria donne ,con un distacco dalla seconda di circa 4000 km, ha percorso un totale di 7137 km ( 4406 miglia) in 20 giorni 23 ore e 45 minuti. Quarta/quinta (non si capisce ancora ma poco importa) nella classifica totale, Juliana ha messo in fila il 90% degli uomini in gara viaggiando con una costola incrinata dal secondo giorno di gara. Ha stabilito il primo record della gara, prima donna a viaggiare in autosufficienza per 800 km di fila per due giorni. Impressionante ! Birra meritata in attesa che torni a Napoli per festeggiare. 

 

10312379_683820031653760_168237932282352499_n

ciclisti urbani e cicloescursionisti