Sabato 18 Aprile Sugli sterrati dei boschi di Faragnano e della Contessa

Guida: Gennaro Cera 339 4200421

Si prega di dare conferma di partecipazione alla guida entro le 20 del giorno precedente all’escursione (whatsapp o sms)

Grado di difficoltà: si tratta di un percorso adatto esclusivamente a mountain bike dotate di copertoni adeguatamente tassellati (no gomme da strada) e richiede una buona confidenza con la guida su sterrato. La difficoltà non sta tanto nello sviluppo chilometrico relativamente modesto (in tutto una quarantina di chilometri tra asfalto e sterrato) ma nell’affrontare viottoli spesso in forte pendenza.

Partenza: Raduno ore 9.15 stazione di Chiaiano della metropolitana (linea 1). Partenza ore 9.30 Ritorno stimato intorno alle 14.00.

Si raccomanda di verificare che la bicicletta sia in ordine, di portare con se una camera d’aria di scorta e di indossare il casco. Si declina da ogni responsabilità essendo il giro organizzato in forma amatoriale.

Percorso: Dalla stazione della metropolitana di Chiaiano ci dirigeremo verso Marano. Attraverseremo il centro storico risalendo le pendici dei Camaldoli in direzione della località San Marco. Arrivati alla Masseria Faragnano prenderemo una carrareccia (al trivio carrareccia a destra) per fare una breve visita all’eremo di Pietraspaccata già oggetto di nostra escursione nell’autunno scorso. https://plus.google.com/photos/+FIABCicloverdiNapolinew/albums/6085331669785184289 Torneremo alla masseria Faragnano per impegnare la prima carrareccia a sinistra e cominceremo a salire per facili sentieri sempre in salita attraverso il Bosco di Faragnano. Al termine del bosco ci troveremo sulla strada Marano – Pianura. Proseguiremo su questa strada per un paio di chilometri fino ai Campi Kennedy, da li svolteremo a sinistra per inoltrarci nel Bosco della Contessa dove percorreremo, anche qui su sterrato in continuo saliscendi, un percorso ad anello che ci riporterà sulla strada Marano Pianura. Ridiscenderemo ancora verso Marano sempre su sterrato attraverso il bosco di Faragnano ma questa volta percorrendo un’altra carrareccia, parallela a quella in salita, anch’essa pedalabile, ma con grandi panorami verso la costa domitia. Arrivati alla Masseria Faragnano proseguiremo in discesa verso Quarto prendendo la ripidissima discesa di via Marano-Quarto, una antica strada sconnessa scavata nel tufo che sin dall’antichità metteva in rapida comunicazione Marano con Quarto. Attraversata Quarto ci dirigeremo lungo la via campana in direzione Pozzuoli. Giunti alla montagna spaccata impegneremo una stradina che corre parallela alla via Campana correndo tra le campagne lungo le pendici del cratere di Cigliano. Questa stradina, prima di portarci a Pozzuoli, ci farà passare attraverso i colombari di San Vito. http://www.antika.it/00426_pozzuoli-necropoli.html Arrivati a Pozzuoli costeggeremo il lungomare fino a Fuorigrotta e Mergellina dove il gruppo si scioglierà