sabato 24 ottobre: Giro dei laghi del Matese (laghi di Gallo e Letino)

DSCN5567 DSCN5566 DSCN5570 DSCN5580 DSCN5583 DSCN5584 DSCN5585 DSCN5587 DSCN5589 DSCN5591 DSCN5596 DSCN5598 DSCN5605bis DSCN5606 DSCN5609 DSCN5612 DSCN5616 DSCN5613 DSCN5620 DSCN5622 DSCN5623 DSCN5624bis DSCN5625 DSCN5627bis DSCN5632 DSCN5630 DSCN5635 DSCN5637 DSCN5639 DSCN5640Giro dei due laghi del Matese ovvero quello di Letino e di Gallo con sosta sul lido del lago di Gallo dove la Matese Gountry Ranch ci ospiterà con canoe e cavalli.

La partecipazione alla ciclo-escursione è gratuita.

guida Francesco Landolfi:
INFO E PRENOTAZIONI AL NUMERO 3396831431
RITENGO PARTECIPANTE SOLO CHI MI TELEFONA O MANDA UN SMS COL PROPRIO TELEFONO
In caso di pioggia leggete su FB entro le ore 17.00 di venerdì 23 ottobre, telefonerò comunque tutti coloro che si prenoteranno per telefono

Si può partecipare in auto oppure con bici + treno .
In quest’ultimo caso il percorso è da CINQUE STELLE 76 km andata e ritorno ma meraviglioso .
per i particolari cliccate sul link:

https://goo.gl/maps/5GMW5QatLsp

In entrambi i casi l’appuntamento è fissato alle ore 09.00 davanti alla stazione FS di Vairano Scalo (CE).
Partenza inderogabile alle ore 09,15 per i ritardatari vi è il percorso qui sotto
https://goo.gl/maps/5GMW5QatLsp

per i più fortunati che vengono in treno la partenza è alle ore 07,35 dalla stazione di piazza Garibaldi con arrivo alla stazione di Vairano Caianello alle ore 08.58 treno regionale 12414.
Treno per il ritorno :
partenza ore 18:36 Vairano-Caianello
arrivo ore 20:02 Napoli Centrale
treno regionale 12425
munirsi di due biglietti a/r da euro 4,70.
Le bici il sabato e la domenica non pagano

Letino

ATTENZIONE :
Non è una gara ma una uscita in bicicletta amatoriale.
Pertanto ognuno, partecipando, tacitamente accetta e si assume la completa responsabilità della propria presenza, dispensando l’Associazione Cicloverdi Fiab Napoli, gli organizzatori e il capogita da qualsivoglia responsabilità per eventuali infortuni e/o danni di qualsiasi genere e natura, subiti e procurati (per qualsiasi motivo) dai/ai Partecipanti che spontaneamente aderiscono all’escursione amatoriale in oggetto.
……..
Conosco il programma, fa per me?
Non sempre gli accompagnatori sono in grado di intervenire in caso di particolari difficoltà (fisiche, meccaniche).
Ogni partecipante si informi preventivamente sul programma e sul tipo di percorso (chilometri, dislivelli e difficoltà ).
Chi vuole partecipare deve valutare bene se è effettivamente è in grado di partecipare e se la sua bicicletta è adeguata.
La bicicletta deve essere in perfetta efficienza.
Bisogna assicurarsi che i pneumatici siano in buono stato, gonfi e avere una camera d’aria di riserva; che i freni siano efficienti e il sellino sia all’altezza giusta !!!
Gli altri partecipanti durante le gite possono darvi una mano in caso di foratura, non possono invece rimediare alle inevitabili conseguenze di una cattiva manutenzione del mezzo.
Con la bicicletta in buono stato vi divertite voi e rispettate gli altri partecipanti evitando di far subire a loro i vostri contrattempi.
Casco in testa !
………