Villa Romana e Crypta Neapolitana in bici del 11.05.19

Evento creato da Pasquale di Costanzo per i Cicloverdi Fiab Napoli

Villa Romana a Ponticelli e Crypta Neapolitana al Parco Vergiliano a Mergellina
Organizzatori:
Pasquale Di Costanzo
cell 3313928015;
Antonello Del Plato
cell. 335 663 2554;
Giuseppe Nardini
328 415 7501
Sandro Buonaiuto

Noi, Cicloverdi Fiab-Napoli e Magna Graecia Cycling IFR, nell’ambito della giornata rotariana dei beni culturali, andremo a conoscere la Villa Romana di Caius a Ponticelli con la guida Peppe Nardini, rotariano nostro socio Cicloverde.
Indirizzo: villa romana di Ponticelli, in via Decio Mure Console Romano ad angolo con via Villa romana (all’interno del Lotto Zero e adiacente all’Ospedale del Mare).

Successivamente ci incamminiamo alla volta della Crypta Neapolitana o Grotta di Posillipo a Mergellina. Qui l’arrivo è previsto intorno alle 11,15 e la speleologa Raffaella Lamagna ci illustrerà la storia affascinante della vecchia grotta che per 2000 anni ha consentito il passaggio da Napoli ai Campi Flegrei evitando l’alternativa super colles.
RADUNO: ore 8,00 piazza Garibaldi angolo Hotel Terminus
PARTENZA ore 8,30 alla volta della Villa Romana.
Dalla Villa Romana alle ore 10,15 si riparte per la Crypta Neapolitana e dopo la visita guidata ore 13 rientro libero.

È POSSIBILE VENIRE ANCHE IN AUTO! Bisogna trovarsi per le 9,15 alla villa di Ponticelli e alle 11,15 alla Crypta.

RIAPRIAMO LA VECCHIA GROTTA, LA CRYPTA NEAPOLITANA!

Recuperiamo in termini materiali e immateriali un luogo di grande significato archeologico, storico e letterario, oggi non fruibile e in larga parte dimenticato, non solo da viaggiatori ma anche da parte degli stessi napoletani. È la meravigliosa galleria di Posillipo (strada romana) realizzata 2000 anni fa dall’architetto Lucio Cocceio per collegare Napoli ai Campi Flegrei, che un tempo suscitava l’ammirazione e lo stupore dei visitatori, come Petrarca, Goethe.
I Rotary Club del Gruppo Partenopeo( capofila il club Napoli Castel dell’Ovo) partecipano alla valorizzazione della Crypta Neapolitana e lanciano la campagna “APRIAMO LA VECCHIA GROTTA!

LOCANDINA Rotariana per la Villa Romana
11 Maggio 2019
Giornata rotariana dei beni culturali
Villa di Caius Olius Ampliatus
8,30 – 14,30 apertura al pubblico
1) visite guidate teatralizzate per gruppi a cura degli studenti dell’Istituto Comprensivo “Porchiano – Bordiga” di Ponticelli Napoli
2) inaugurazione dell’aiuola dal Rotaract
3) “Ponticelli antica”, mostra fotografica a cura dell’associazione “Il Quartiere Ponticelli”
4) “Il gusto dell’antico. Saperi e sapori”
pietanze e bevande al modo antico, come focacce al miele, all’olio e con la colatura, vino aromatizzato e frutta, a cura di chef Enrico Cortese .
5) passaggio e visita dei ciclisti della Cycling Magnia Graecia International
Fellowship of Rotarians
La Villa Romana di Caius Olius
Ampliatus, situata a Ponticelli al centro del così detto “Lotto O” è in una delle aree più disagiate della periferia orientale di Napoli. La villa, distrutta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d. C., fu portata alla luce dopo il terremoto del 1980 durante i lavori per la costruzione dei palazzi per l’edilizia post terremoto e con i successivi scavi archeologici effettuati fra il 1986 ed il 1987 e quindi quelli del 2007. La villa conserva ben evidenti le suddivisioni degli spazi ed è un valido esempio di villa rustica che si estende su circa 2000 metri quadrati. Il fulcro della costruzione è un portico centrale con colonnato. L’area residenziale è separata da quella produttiva, che consta di ambienti destinati alla produzione di vino, di olio, di pane. Di particolare interesse è la vasta cella vinaria, dove si trovavano contenitori per conservare il vino (“dolia”), un grande torchio e la vasca in cui veniva fatto fermentare il mosto, o “lacus”. Suggestivo è stato il ritrovamento di uno degli abitanti della villa, arso vivo dall’eruzione del Vesuvio, che aveva cercato riparo nei locali del torchio vinario. Tra gli oggetti appartenuti all’uomo, vi è l’anello recante il sigillo dell’ultimo proprietario della dimora: Caius Olius
Ampliatus.
Il Rotary Club Napoli Est ha identificato in questo sito il contesto ideale per rivolgere la propria attenzione verso la comunità locale e sviluppare azioni di crescita. Il Club negli ultimi cinque anni ha sviluppato progetti prima per il recupero e poi per il mantenimento del sito, infine con la fondazione del Gruppo Rotariano di Comunità (RCC-Groc Napoli Est) e con il coinvolgimento del Rotaract Club Napoli Est in accordo con la sovrintendenza ha promosso la
valorizzazione del sito stesso.
Indirizzo – Address: via Console Decio Mure(near v.le delle
Metamorfosi and v. della Villa romana , NAPOLI https:// goo.gl/maps/ W4VbLywdacxSBopn6

RACCOMANDAZIONI
PRIMA DI PARTECIPARE LEGGETE QUANTO SOTTO RIPORTATO:

DOTAZIONI OBBLIGATORIE:
1. camera d’aria;
2. gonfiatore;
3. giubbotto riflettente;
4. borraccia con acqua;
5. luci anteriori e posteriori;

****************
DOTAZIONI FACOLTATIVE:
6. laccetto antifurto;
7. auricolari per poter rispondere al cellulare senza problemi;
8. Indumenti di riserva;
****************

ATTENZIONE:
Non è una gara ma una uscita in bicicletta amatoriale.
Pertanto ognuno, partecipando, tacitamente accetta e si assume la completa responsabilità della propria presenza, dispensando l’Associazione Cicloverdi Fiab Napoli, l’organizzatore, le guide da qualsivoglia responsabilità per eventuali infortuni e/o danni di qualsiasi genere e natura, subiti e procurati (per qualsiasi motivo) dai/ai Partecipanti che spontaneamente aderiscono all’escursione amatoriale in oggetto.

****************
CONDIZIONI DI ANNULLAMENTO
In caso di annullamento, per motivi meteo o qualsiasi altra motivazione, verrà data comunicazione per telefono a coloro che si prenoteranno per telefono e tramite questa pagina Facebook

****************
CONOSCO IL PROGRAMMA, FA PER ME?
Non sempre gli accompagnatori sono in grado di intervenire in caso di particolari difficoltà (fisiche, meccaniche).
Ogni partecipante si informi preventivamente sul programma e sul tipo di percorso (chilometri, dislivelli e difficoltà) leggendo la descrizione del percorso oppure contattando la guida mediante Messaggio personale.
Chi vuole partecipare deve valutare bene se è effettivamente è in grado di partecipare e se la sua bicicletta è adeguata.
La bicicletta deve essere in perfetta efficienza.
Bisogna assicurarsi che i pneumatici siano in buono stato, gonfi e avere una camera d’aria di riserva; che i freni siano efficienti e il sellino sia all’altezza giusta.
Gli altri partecipanti durante le gite possono darvi una mano in caso di foratura, non possono invece rimediare alle inevitabili conseguenze di una cattiva manutenzione del mezzo.
Con la bicicletta in buono stato vi divertite voi e rispettate gli altri partecipanti evitando di far subire a loro i vostri contrattempi.
La partecipazione alla ciclo-escursione è gratuita.

****************
Consenso per la privacy. Informativa ai sensi dell’art. 13, d. lgs 196/2003.
I Suoi dati personali saranno utilizzati da Cicloverdi Fiab Napoli per l’invio della newsletter.
Questi dati non verranno usati per altri scopi pubblicitari.
Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 potrà esercitare i relativi diritti, fra cui consultare, modificare i suoi dati o richiederne la cancellazione inviando una mail a: cicloverdiposta@gmail.com

****************
Evento riservato ai soci FIAB regolarmente iscritti per l’anno in corso.
È possibile iscriversi anche successivamente.
Quota annua €.27,00 comprensiva di assicurazione R.C. (€.20,00 per i familiari dell’iscritto – €.10,00 per i figli minoti degli anni 14)
Potete leggere tutti i vantaggi e le convenzioni suhttps://www.cicloverdi.it/come-diventare-socio-cicloverdi.
Aperto ai non soci quale prima esperienza al fine di incontrarci, conoscerci, provare e trascorrere un momento piacevole in bicicletta, tutti insieme, per poi valutare la possibilità di iscriversi e di usare la bicicletta nella quotidianita per ogni spostamento

****************
IMPORTANTE
La FIAB NAPOLI CICLOVERDI non è un operatore turistico, pertanto, non fornisce un servizio di professionalità turistica.
Qualsiasi difficoltà si presenti, sia organizzativa che logistica, va affrontata collettivamente, tutti insieme.